Romania: partecipazione record al pride, solo un centinaio di integralisti alla contromanifestazione omofoba



A Bucarest, in Romania, oltre duemila manifestanti hanno sfidato la pioggia e le minacce degli integralisti per prendere parte al pride cittadino. Si tratta di una partecipazione record nella capitale rumena, dove la Chiesa sta orchestrando una campagna d'odio senza precedenti per cercare di modificare la costituzione del Paese per ridefinire il matrimonio in chiave strettamente eterosessuale.
Nel frattempo, un centinaio di estremisti di estrema destra e integralisti religiosi si erano radunati in centro città con cartelli ricolmi di slogan ostili ai gay. Il tutto in un evento denigratamente intitolato "marcia della normalità" in cui si dava voce a quei personaggi che sostengono che la mancata persecuzione delle famiglie altrui avrebbe come conseguenza una misteriosa e sovrannaturale disintegrazione della loro.

Immagini: [1] [2] [3]
2 commenti