Un gay con padre indiano è stato eletto alla leadership irlandese



Leo Varadkar, gay e con padre indiano, è stato eletto alla leadership del Fine Gael, ossia la forza di maggioranza nella Repubblica irlandese. Varadkar è così subentrato al premier Enda Kenny, dimessosi dopo 15 anni alla guida del partito. Il 38enne si appresta così a diventare primo ministro, il più giovane di sempre.
La sua nomina mostra un'Irlanda profondamente mutata negli ultimi anni, ormai non più supina dinnanzi alle ingerenze politiche della Chiesa Cattolica e di tutti i suoi distinguo volti a gistificare, se non ad incoraggiare, omofobia e razzismo.
«Il pregiudizio non ha più presa nella Repubblica», ha dichiarato entusiasta Varadkar subito dopo la sua proclamazione.
1 commento