Una torta con svastica al festino di Forza Nuova



L'ombra di un rigurgito neofascita non passa solo da quei sedicenti gruppi "cristiani" impegnati nella creazione di omofobia, xenofobia e razzismo. Gravi segnali di allarme giungono anche da quel partito che ha dato vita a quei gruppi e che si permette di organizzare festini con fotografie che mostrano una torta adornata da una svastica e dalla scritta "Sieg Heil", il motto delle adunate naziste ai tempi del Terzo Reich.
Eppure ciò è accaduto nella sede milanese di Forza Nuova, dove i camerati di Roberto Fiore (padre del caporedattore di Provita) volevano così celebrare il sessantesimo compleanno di Ettore Sanzanni, il loro segretario provinciale a Lodi. Si tratta di un personaggio che va in giro con una svastica tatuata sul braccio, al fianco della scritta "Adolf Hitler" e un'aquila del Terzo Reich.
Proteste sono arrivate dall'Ampi e Sinistra italiana ha presentato un'interrogazione parlamentare in cui si chiede conto anche della manifestazione neofascita di Forza Nuova del 14 gennaio scorso. L'Osservatorio sulle nuove destre nota anche che «Sarebbe interessante che il ministero dell'Interno rendesse pubblici i dati complessivi dei deferimenti e degli arresti da quando Forza Nuova ha iniziato a operare nel 1997. Ma, nonostante le numerose interrogazioni avanzate in questo senso, il ministero non lo ha mai fatto. Perché? Il dubbio è che, sul tema, esista una sorta di buco nero scomodo da far conoscere».
6 commenti